CREDO - La Creazione come effetto di un'immensa Energia dipanatasi da un Punto nell'Universo

foto di Alessandro Nutini

Il Messaggio Immortale: la Presenza dell'Aiuto dell'Invisibile Carezza

Ringrazio Franco Battiato per questa definizione dell'Amore Universale -"Invisibile Carezza"- alla quale ho voluto attingere per intitolare questo paragrafo.

 

Quando la vita ci impegna nell'affrontare i problemi,  l'uomo per natura è portato a guardare in alto.

Difatti, dato che felicità non è solo Amare ma sapere di poter essere liberi di Amare perché la Persona Amata è custode fedele dell'Amore che gli viene donato, la Fede religiosa è una grande risorsa non solo per entrare in stato di grazia e benessere, ma anche nei momenti di solitudine.

Il Cuore della Madre è un rifugio sicuro da cui poter attingere Amore; la preghiera, una risorsa fedele con cui Amare l'Amore. Al di là di ogni tristezza/ infelicità legata alla sfera delle relazioni umane (nel rispetto di chi fa propria o meno l'identificazione di queste due emozioni) la Fede permette di conservare la felicità quando non si riscontra Amore intorno a noi perchè ci sentiamo soli.  Chiediamo con tutte le nostre forze la collaborazione prima e poi l'aiuto dell'Unica Salvezza in cui ci rimane di poter sperare, perchè il Padre cura i suoi figli per cui senz'altro, al momento giusto, la salvezza arriva.

Il dono arriva progressivamente, nel tempo; il cuore stolto si insuperbisce,  inizia a trastullarsi in questa ritrovata serenità, dimentica, finisce per tralasciare inesorabilmente di dedicare il tempo a coltivare il messaggio di lode e di speranza.  Con tutte le tue forze continua a stare attaccato al messaggio di Speranza; resisti saldo continuando a ringraziare ed a donare te stesso al mondo anche se in alcuni momenti pare che ti chiuda le porte. La fiducia e la speranza sanno rialzarti sempre.

Ringraziamento

Intimità

La pace dell'uomo risiede nella fiducia che l'Amore supera ogni ostacolo

Ammirazione

Weltanschauung ( titolo originale di GA) - Parte Quarta

(òi dialogòi tra i compagni di liceo EM e GA)

 

GA:- La fede, così vissuta, è una luce in grado di squarciare il buio più pesto...

 

EM:- Difatti io vivo serenamente il buio, perchè so che la luce esiste. Questo mi ha dato gioia ogni volta che anche a me è toccato di attraversare il buio. Gioia: perchè quella luce è la vera ricchezza.

 

GA:- Ne sono convinto. Io purtroppo l'ho persa, ma non ho chiuso definitivamente la porta alla possibilità di ritrovarla...Ora ti lascio, vado ad allenarmi...grazie della riflessione e buona serata!

 

EM:- A te. Io la sera yoga: mi scarico per vedere se riposo meglio.

 

( ...segue...)