foto di Elide Mariano

Liberi di esprimere sè stessi

Le persone schiave della propria coerenza mi hanno sempre fatto una grande paura: Hitler, Torquemada, il conte Vlad giusto per fare qualche esempio in campi differenti. Credo che la coerenza sia splendida solo quando va a braccetto con l'umiltà di chi custodisce la vera ricchezza umana: la sensibilità di fronte alle passioni della vita. Osservo una popolazione di individui che si arroccano sulle proprie posizioni, uomini che non apprezzano la diversità ma dialogano con l'unico obiettivo di convincere gli altri della loro giustizia. Questo atteggiamento è statico cioè con conduce a maturazione e crescita personale: è l'adattabilità al variare delle situazioni della vita che ci permette di migliorarci.

 

Invito alla lettura di un articolo di Antonella Di Luoffo (LucidaMente, anno III, n. 31, luglio 2008), http://www.lucidamente.com/37100-teorema-1968-di-pasolini-e-la-scuola-di-francoforte-2/, riguardante il film " Teorema" di Pier Paolo Pasolini ed i suoi collegamenti con la Scuola di Francoforte (Erich Fromm, Max Horkheimer, Theodor Adorno, Herbert Marcuse).

 

Andiamo al di là del turpiloquio, per cogliere il messaggio positivo alla base di questo messaggio di Francesco Sole: PUOI CAMBIARE